Menu 2

Archive | Primo piano

Fidel Castro, un uomo di sinistra

New York – Con la morte di Fidel Castro finisce il Novecento. Non è una frase fatta, non finisce solo per Cuba o per l’America, ma finisce un mondo che vide nelle ideologie, nel liberalismo o nel socialismo, le forme… Continua

Ma davvero Donald Trump sarebbe un “working class hero”?

(New York) Credo che stia passando un’interpretazione del voto USA fuorviante e pericolosa per la quale Trump si rivelerebbe una sorta di “working class hero”. Vorrei invitare a riflettere su alcune questioni. Leggo in giro che Bernie Sanders, degnissima persona… Continua

Dopo le Olimpiadi, il Brasile al giorno decisivo per Dilma

Dopo trenta Olimpiadi ospitate dal Nord del Mondo (includendovi in un Occidente capitalista globale Tokio, Seul, Pechino, l’Australia, possiamo discutere su Messico 1968) le prime Olimpiadi sudamericane, celebrate in un Brasile simbolo indiscutibile del Sud del Mondo, sono passate alla… Continua

La Brexit, i nonni contro i nipoti

Un dato politico spiega molto: quasi tre su quattro dei giovani britannici tra i 18 e i 24 anni hanno votato per rimanere. Mano mano che si va avanti per classi di età il dato si ribalta e chi ha… Continua

Brasile, le responsabilità del PT e il golpe da fermare

Restaurazione completata in Brasile. Dilma Rousseff, che aveva vinto le elezioni con oltre 54 milioni di voti, viene sostituita da un governo che non si limita a metterla in stato d’accusa per presunte violazioni, ma ribalta completamente il segno politico… Continua