Menu 2

Un brivido lungo Facebook

facebook

Ieri sera ho ricevuto una telefonata privata da una persona che non conoscevo se non di fama, ma con la quale non avevo mai avuto contatti in precedenza. Di questa telefonata ho brevemente reso conto in un email (inviato dal mio account Gmail) a una terza persona (che non usa Facebook) nominando nel corpo del messaggio la persona della telefonata.

Stamane apro Facebook e nel box delle persone delle quali Mark Zuckerberg mi consiglia di diventare amico, c’è la persona della telefonata, con la quale non ho neanche “amici” in comune. Confesso che ci sono momenti nei quali viene voglia di fare un passo indietro, chiudere tutti gli account, tutti i social network, staccare il wi-fi o almeno rivolgersi a quei siti finlandesi di anonimato digitale che andavano di moda negli anni ‘90.

, ,