Menu 2

Dilma Rousseff all’attacco di speculazione e povertà

Per la Befana, Giulio Tremonti, Ministro dell’Economia del governo di Bunga Bunga (in realtà un governo fantoccio, fiancheggiatore dello “Stato libero di Padanias”) ha deliziato adulti e bambini mettendo nella calza una metafora facile facile: “la crisi economica è come un videogioco, appena hai finito di sparare ad un mostro ecco che ne arriva subito un altro”. La metafora tremontiana è simpatica ma corrisponde ad una grida manzoniana, essendo la speculazione totalmente interna al sistema che lui stesso difende. Altrove, succede in Brasile, invece la prima misura di un governo serio, quello di Dilma Rousseff, è appunto prendere misure concrete contro la speculazione.

Leggi tutto in esclusiva su Latinoamerica.

,