Menu 2

Brevi-ario latinoamericano 3 – Rivoluzione mediatica in Argentina. mariuhana libera in California?

TS44129 In questo numero: la nuova legge sui media in Argentina è in vigore; l’Uruguay torna un paese di immigrazione; il silenzio sui mapuche e le prime pagine per il caso Brito; corruzione in Brasile, i latinos per il referendum sulla liberalizzazione della mariuhana in California (foto).

ARGENTINA, IN VIGORE LA LEGGE CONTRO IL LATIFONDO MEDIATICO – E’ in vigore la legge argentina sui media che limita i monopoli nell’informazione. Entro un anno il settore privato avrà solo un terzo dei media, un terzo sarà per il pubblico e un terzo per il no profit.

MATO GROSSO CORROTTO A Dourados, una città di 200.000 abitanti nel Mato Grosso del Sud, in Amazzonia, è stata arrestata per corruzione l’intera giunta comunale, moglie del sindaco compresa, per un totale di 27 persone. Il sindaco Artuzi si era fatto una IVA personale e pretendeva il 10% su qualunque contratto pubblico.

NECROFILIA IN VENEZUELA – La morte di Franklin Brito, un coltivatore in sciopero della fame contro un esproprio contestato di 299 ettari di terra, è già diventato il principale argomento dell’opposizione e dei media mainstream nella campagna elettorale in corso contro il governo Chávez. Contro Chávez (nonostante la storia sia controversa) spazio si trova sempre.

SILENZIO SUI MAPUCHE (video) – I 33 prigionieri politici mapuche in Cile, contro i quali vengono applicate le leggi antiterroriste di AugustoPinochet e tra i quali vi sono i due minorenni Luis Marileo Cariqueo e José Ñirripil Perez, in sciopero della fame da 53 giorni, continuano a non vedere sui grandi media neanche una parola scritta sulle violazioni dei diritti umani che subiscono. Tre di loro sono in condizioni critiche ma brilla il silenzio di El País di Madrid che in 53 giorni non ha speso una sola riga sul tema.

URUGUAY DA VIVERE – Dopo 44 anni di dittatura fondomonetarista e poi di notte neoliberale, per la prima volta nel 2010 l’Uruguay torna ad avere un saldo positivo tra emigrazione e immigrazione come era accaduto nel primo secolo e mezzo della sua storia. Nel 2010 sono circa 20 persone al giorno quelle che chiedono (e ottengono) un permesso di soggiorno in uno dei paesi più vivibili del pianeta.

FUMO LIBERO IN CALIFORNIA? Il 19 novembre si vota la liberalizzazione della cannabis in California. Secondo Antonio González, uno dei principali esponenti della comunità latina nello stato, la liberalizzazione abbasserebbe i guadagni dei narcos del 60% e si genererebbero entrate fiscali per un miliardo di dollari.Il mercato della mariuhana vale 14 miliardi l’anno in California.

Brevi-ario latinoamericano è su Giornalismo partecipativo.

, , , , , , , ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. Violenza ovunque in America latina : Giornalismo partecipativo - 11 Set 2010

    […] da combattere qui e negli Stati Uniti i rimedi. In questo il referendum californiano sulla mariuhana è un test importante. Ma ci vorranno decenni per uscire da “la […]

  2. Breviario latinoamericano | Mirskij's Blog - 20 Set 2010

    […] Posted By Gennaro Carotenuto On 2 settembre 2010 @ 15:48 In America latina,Argentina,Brasile,Cile,Diritti civili,Disinformazione,Messico,Primavera latinoamericana,Primo piano,Uruguay,Venezuela | 1 Comment […]

Lascia un commento