Menu 2

Treppiede e sicurezza

La vicenda del treppiede non mi sembra da sottovolutare. Indipendentemente da quello che si pensi di Silvio Berlusconi, non voglio che qualcuno tocchi il Presidente del Consiglio del mio paese. Il gesto di Del Bosco è di un’infantilità disarmante e perciò è da condannare due volte.

Epperò c’è un corollario sul quale le cronache non si sono soffermate. Sono un po’ stufo di fissarmi sempre su dettagli sui quali la grande stampa sorvola.

“Il presidente del consiglio stava posando per delle foto ricordo con dei turisti”. Come? Stava posando per delle foto ricordo? Con dei turisti? Come fosse un finto centurione intorno al Colosseo?

Sono stupito dalla frivolità di Berlusconi e di chi si occupa della sua sicurezza. Se Del Bosco avesse avuto un’arma e un piano, avrebbe assassinato senza dubbio Berlusconi e magari qualche altro innocente. Se fosse stato un kamikaze avrebbe fatto una strage.

Se viene Bush si chiude lo spazio aereo per una settimana e al nostro capo del governo ci si può avvicinare liberamente? Un’opposizione seria avrebbe chiesto le dimissioni del Ministro degli Interni.