Menu 2

I numeri di gennaio su GennaroCarotenuto.it

Secondo Google Analytics, il mese di gennaio è stato un mese medio su GennaroCarotenuto.it. 9000 persone diverse (Benvenute!) sono giunte su questo sito, per un totale di 15.000 visite (due visitatori su cinque ritornano, una media altissima) per appena meno di mille articoli letti al giorno. Considerando che il sito è stato inattivo (io sono stato) anche per una settimana consecutiva, restano numeri ragguardevoli.

Non sfonda l’RSS, siamo intorno alle 50 persone al giorno che leggono il sito tramite i feed, e mi piacerebbe sapere perché. La Newsletter (ci si può iscrivere qui) invece sta allegramente toccando i 2400 iscritti e, tramite altre liste, GianniMinà.it, Peacelink-News eccetera, gli articoli più importanti giungono direttamente per email ad altre 10-15.000 persone. L’articolo più letto del mese di gennaio è stato quello sul rinvio a giudizio dei quattro poliziotti per la morte di Federico Aldrovandi. Senza contare le altre modalità, solo sul sito è stato cliccato oltre 1600 volte. Sono numeri che rispetto al cartaceo superano quelli di molti quotidiani locali.

Infine è impossibile dire quanti siti ripubblichino gli articoli, a volte senza neanche l’elementare cortesia di citare l’autore o mettere un link cliccabile alla fonte. Un amico (qualcuno ci voleva denunciare) calcolò che il grido di dolore sul silenzio sul rapimento Torsello era stato ripubblicato da oltre 30 siti diversi. Secondo Blogbabel GennaroCarotenuto.it bussa alle porte dei primi 100 blog più letti e citati in Italia. E’ 106° e, appena due mesi fa, era oltre il 140° posto. Yahoo Search dice che ci sono almeno 17.500 link al sito nella rete. Un po’ impressionante.

Per chi è interessato ai numeri, ecco ancora un po’ di dati. Delle 15.000 visite, il 45% sono dirette, ovvero di persone che digitano l’indirizzo o lo hanno in memoria e ritornano spesso. Sono gli amici, migliaia! Il 37% è arrivato tramite motori di ricerca, sono i visitatori un po’ casuali e speriamo che abbiano trovato quello che cercavano, e il 18% sono venuti perché portati da altri siti che citavano questo. Non so dire se siano pochi o molti.

Google monopolizza il 91% degli arrivi da motori di ricerca (preoccupante), seguito a lunghissima distanza da Alice, 3.5% e MSN 1,7%. Le chiavi di ricerca più cercate sono state “Giusva Fioravanti”, “Barbara Palombelli”, “Clementina Forleo”, “Nando Parrado”, “Hugo Chávez”, “Omar al-Mukhtar” e “Mario Benedetti”. In ribasso “Omero Ciai”, “Gianni Riotta”, “Cecilia Rinaldini” e “Tvsur” laddove sempre più persone identificano il nome corretto “Telesur”.

Tra i siti è significativo che si piazzi al primo posto un blog, Verosudamerica di Antonio Pagliula, seguito da tre grossi siti che fanno informazione alternativa, comedonchichotte, lapatriagrande, informationguerrilla. Altri blog importanti questo mese sono stati Camminaredomandando di Francesco Zurlo, Snipeouts, e Paniscus della mia amica Lisa Maccari. Più indietro restano altri siti importanti come Megachip di Giulietto Chiesa, o Liberoblog, o Rainews24.

Le visite dall’Italia, dopo due anni intorno all’80%, sono salite in gennaio all’84%. Al secondo posto gli Stati Uniti battono di poco il Venezuela e la Spagna. Seguono (solo in gennaio), altri 79 paesi, tra i quali Libia, Mozambico, Burundi. Questo sito è stato già visitato da più paesi di quelli del CIO, Immarsat compreso.

Come provider, il 21.7% è entrato con l’ADSL di Alice (Telecom Italia), seguito, interessante, da Fastweb (12%), un dato che può testimoniare utenze più professionali della media. Segue Libero al 10% e Tiscali al 6.5%. Il primo provider straniero è il nazionalizzando venezuelano CANTV che vale quasi il 2%. Alla pari al 17° posto si trovano TIM e Vodafone e sarebbe interessante sapere come si visita GennaroCarotenuto.it col cellulare.

I visitatori di Gennarocarotenuto.it possono pensarsi come tecnologicamente evoluti, visto che ben uno su tre utilizza Firefox e solo il 60% IE. Tra i sistemi operativi Windows è al 93% (86% XP), 4.5% Macintosh, 2.4% Linux. Sembra che tutti o quasi si colleghino con schermi grandi, visto che la vecchia risoluzione standard, 800×600 è scesa per la prima volta sotto il 10%.

Come curiosità, questo sito nel mese di gennaio 2007 ha incassato in pubblicità Google Ad Sense la bella cifra di 20,19 dollari statunitensi. Mi sa che chiudo bottega!
[tags] Media,Internet,blog,blogger,GennaroCarotenuto.it,Gennaro+Carotenuto,Giusva+Fioravanti,Barbara+Palombelli,Clementina+Forleo, Hugo+Chávez,Omar+al-Mukhtar,Mario+Benedetti,Omero+Ciai,Gianni+Riotta,Cecilia+Rinaldini,Tvsur,Telesur,Blogbabel,Gianni+Minà [/tags]

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,