Menu 2

Diritti umani in Argentina. Appena 68 i condannati in 4 anni

JORGE JULIO LOPEZ Il CELS (Centro di Studi Legali e Sociali), a 34 anni dal golpe dei 30.000 desaparecidos in Argentina pubblica un importantissimo rapporto completo sullo stato dei processi per violazioni dei diritti umani aperti da quando Nestor Kirchner riuscì ad abolire le leggi sull’impunità volute da Carlos Menem.

Su 1464 imputati, tra militari e civili, appena 75 hanno già avuto una sentenza, con 68 condanne e 7 assoluzioni.

Leggi tutto in esclusiva su Latinoamerica.

, , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento