Menu 2

Orrore in Honduras: i golpisti torturano e assassinano un militante democratico

Ezequie Canale Honduras, a questo link tutti gli aggiornamenti sulla Resistenza al golpe in Centroamerica!

Si chiamava Pedro Ezequiel ed era un militante democratico honduregno tra quelli che ieri erano andati ad accogliere il presidente legittimo Mel Zelaya. E’ stato sequestrato ieri da un commando dell’esercito golpista nelle vicinanze del luogo dove il presidente legittimo voleva entrare nel paese.

Oggi il corpo di Pedro Ezequiel è stato fatto ritrovare a pochi metri dalla strada nella località di Alauca con evidenti segni di tortura alle mani, al volto e lesioni in varie parti del corpo.

Chi ha torturato e assassinato Pedro Ezequiel? I golpisti di Roberto Micheletti o il “temerario” Mel Zelaya al quale oggi i media mainstream attribuiscono pappagallescamente la responsabilità di eventuali violenze commesse dai golpisti?

Intanto il Mercosur parla chiaro, al contrario delle titubanze statunitensi. Non solo il governo golpista è illegittimo ma non ha il diritto neanche di convocare nuove elezioni. Ovvero neanche un governo sorto da elezioni gestite dai golpisti sarebbe riconosciuto dai paesi del Mercosur. In particolare il presidente brasiliano Lula si è enfaticamente compromesso nell’appoggio a Zelaya parlando ripetutamente e pubblicamente al telefono con il presidente legittimo alla frontiera Nicaragua-Honduras.

, , , , , ,