Menu 2

Un presidente fantasma?

Rischiamo di passare dal presidente operaio al presidente fantasma? Probabilmente no, ma un fatto curioso va rilevato. Gianni Letta è stato un giornalista di prestigio e poi un importante dirigente della Fininvest. Quindi è stato il più stretto collaboratore di Silvio Berlusconi che lo candida ad ogni carica possibile in sua vece. Il fatto curioso è che il mellifluo Richelieu della Marsica, nella nostra politica mediatica, è una sorta di fantasma, praticamente non appare mai anche se viene continuamente evocato.

Alzi la mano chi riconoscerebbe alla radio la voce di Gianni Letta!

PS Se dovesse prendere quota la promozione di Marini da Palazzo Madama al Quirinale, e la CdL dovesse mantenere quella di Letta almeno come candidatura di bandiera, sarebbero due lupi della Marsica a contendersi la presidenza della Repubblica.

,