Menu 2

In Guatemala si scalano i vulcani per protestare contro i femminicidi

100039-20120127

Diecimila persone in Guatemala hanno scalato un vulcano alto 3772 metri (il Volcán de Agua, nel sudovest del paese) per protestare contro i femminicidi. Il paese centroamericano, con 705 donne uccise nel 2011 e 5200 negli ultimi dieci anni, avrebbe l’incidenza più alta al mondo del fenomeno.

Durante il governo di Álvaro Colom (2007-2011) sono state approvate due leggi per arginare il fenomeno mentre il nuovo presidente, il generale di destra Otto Pérez Molina, si propone di creare delle forze di polizia specializzate nella repressione del fenomeno.