Menu 2

Perchè corri? In fondo alle donne piacciono gli uomini con un po’ di pancia

12354_10200524975071653_1290145422_n

Sul gruppo Facebook “Correre… liberamente” ci siamo divertiti a raccogliere alcune delle topiche dei non runner ai runner. Secondo me strappa qualche sorriso a entrambe le categorie.

“Hai fatto la maratona?” Sì. “E l’hai corsa tutta?” A volte ho camminato. “Allora non vale”

“Quanto sei arrivato?” Guarda non è importante. “E allora perché corri? Per sport?” Sì perché mi fa star bene e mi emoziona.

“Quanto ci hai messo?” 4 h e 27′. “E i primi?” 2 h e 10′. “Per quanta strada gli sei stato dietro, così non vincerai mai, dovresti allenarti di più”.

“Però non dovrebbero chiudere il traffico la domenica per 4 scemi che.vogliono correre” Né mandare i poliziotti allo stadio. “Ma che c’entra quello è calcio”.

“Ma perché cammini con difficoltà? Se devo poi stare così io non la faccio” E infatti tu non la fai.

“Ma come si può provare piacere quando si fa fatica? Io preferisco farmi una bella mangiata” Sono 2 piaceri diversi e uno non esclude l’altro.

“Se io fossi tua moglie col cavolo ti farei sprecare tutto quel tempo per correre. Altro che venire al traguardo”. Infatti non sei mia moglie.

Una settimana fa a prendere un caffè al bar alle 8 di mattina c’era un tipo che si faceva Campari e Prosecco che mi ha definito un pazzo dopo quello che mi era successo (ictus). Io gli ho detto che mi faceva una gran pena….

“Che corri a fare, mica la vinci la medaglia tanto”.

“Tuo marito è bravo ben, che ti lascia andare a correre. Ma chi te lo fa fare?

Una mia vicina di casa mi ha chiesto: “qual’è la prossima corsa che vai a fare?”; io, “la Maratona” e lei: “e sì, visto che corri sempre, sicuramente la vinci…”

Il mio vicino: “Ma tu corri tutti i giorni?” E io: quasi. Lui: “se ti serve ho il numero di uno bravo!”

“Perchè corri? In fondo alle donne piacciono gli uomini con un po’ di pancia”.

“Ma sei già magro… se vai avanti così sparisci…”.

“Adesso basta dimagrire, hai raggiunto il tuo scopo, ora non farmi preoccupare”.

“Ma perché corri, sei già così magra”.

“Adesso basta correre! Sei già abbastanza magra”.

“Hai fatto la maratona di New York?” Si… “E quanti km erano?” 42 circa. “E hai fatto anche quella di Milano?” Sì… “E quanti km erano?”

“Ma ti pagano? A me sembri matta!”

Alla maratona di Torino, domenica. Uno fermo in macchina ci ha urlato: “sembrate una marea di finocchi”. [Ecco. Pure l’omofobia].

“Corri corri e non vinci mai niente, ma chi te lo fa fare?”

I colleghi, MODALITÀ INVERNO: “io non so chi te lo fa fare, dopo una giornata qui, di correre a casa per andare a correre e pure al buio!”
MODALITÀ ESTATE: “Io non so chi te lo fa fare di alzarti alle 5 x andare a correre e poi venire qui”

“Ahi, ma co tutti i campi che ce stanno proprio qua dovete venì a corre?”

“Corri perché scappi da qualcosa”.

“Corri perché hai troppo tempo a disposizione”.

“Corri per compensare”.

“Corri perché vuoi dimostrare qualcosa, ti manca un po’ di autostima”.

“Ma corri anche quando piove?” Sì, non sono solubile all’acqua!

“Ma corri anche con questo caldo?” Sì, non mi sciolgo al sole!

“Ma corri anche con questa bellissima giornata?” Sì, sì, sì, sì, sì, sì, corro perché mi piace, perché quando finisco vivo meglio, perché sto bene, perché sono un corridore e sono contento di esserlo e credo voglio spero (gambe permettendo) di continuare a correre!

“Corri perché sei single, così una donna non la troverai mai”.

“Tu sei malato!” Sì! Adesso ‘corro’ all’ospedale a farmi curare.

Periodo di caccia: “non ti conviene correre su per di là. Mi spaventi gli animali e rischi che ti spariamo dietro”.

“Perché corri?” Perché vengo inseguito da equitalia.

Con una punta di soddisfazione: “ma lo sai che l’inventore del jogging è morto di infarto”.

“Tu corri perché sei magro” E tu non corri perché sei una palla di lardo.

“Ma hai fatto la maratona da 10 km?” No, 42… (sorvolando sui 195 metri per non infierire). “Ma l’hai corsa tutta?”

Rivolgendosi a terzi: “Pensa, lei ha fatto la maratona di NY!”. E io: Sì anche Roma, Berlino, Parigi…”. E loro: “Sì, ma NY… è più difficile!”

53 anni: “Ma alla tua età corri ancora? Ma è ora di smetterla dai”.

40 anni: “ma perché perdi tutto questo tempo con queste maratone e non fai un figlio, sarebbe ora”…

“Ma perché corri, hai qualche problema?”

“Hai fatto la Maratona di NY? Ma quanti km sono?” 42km e 195m. “Sei arrivato primo?” No 1500 su 40mila. “Ma allora hai solo camminato”.

“Ma correre non è noioso?”

“Io 10 km mi stanca anche solo farli in macchina!!!”

Ho corso una maratona. Con sorriso edete/idiota: “hai vinto?” Sì. “Ma non raccontare cazzate…”. Guarda che é vero! “Sì, ma sicuramente eravate in pochi”.

“Ma tu che sport fai?” Faccio atletica. “Ah allora fai i 100m?”

“Ma davvero ti alleni tutti i giorni?”

“Ah corri? Hai fatto la maratona di N.Y.?”

Ex: “per te è più importante la corsa di me”.

Mio figlio: “Ho fatto la maratona”. Io ci penso e gli dico: ma che maratona hai fatto? “Ma sì, quella a sesto, cosa sono 13/15 km”. Ah beh!

“Perché corri?” Mi preparo per una maratona! “Ahhh bella New York!”

“Ma la maratona non è solo quella di New York?”

“Perché fai dei lunghi così lunghi? Io lo trovo inutile. Basta che fai 10/12 Km e fai un pò di ripetute”.

Ieri ho fatto una bella mezza maratona. “Come mai non l’hai fatta intera? TI SEI RITIRATO A META GARA!”

“E comunque quella di New York resta sempre la più… lunga!”

“Hai fatto la maratona? E quanti km erano?” 42,2. “Ah, ma quindi era proprio una maratona! Ma quindi vai a New York!”

“Sei andata a correre”. Sì, non vedi come sono vestita? “E dove sei andata?” Un’ora in pista. “Ah e quanto ci hai messo?”

Una mamma alla partenza alla figlia: “mi raccomando vai piano e non sudare”.

“Andrea, ma sei andato a correre stamattina?” Sì! “MACCHITTELOFAFA!”

“come sei arrivato alla Maratona di Roma”. Terzo… Non c’è stato verso riprendere quei due davanti. Si girò tutto il pullman!

“Corri? Ma tu non ne hai bisogno. Io ne avrei bisogno per smaltire un po’ di ciccia”. E allora inizia e non mi rompere le scatole, e poi non è che l’unica motivazione per fare sport è “smaltire ciccia”!

“Ma cosa vinci?”

“Hai mai vinto soldi?” No, ma uno volta sono arrivato terzo assoluto e ho vinto un’auto. Ma era una Tata che ho svenduto perché non mi piaceva.

“A cosa serve a voi runners Tutta questa efficienza fisica?”

“corri le maratone?” Sì. “E quante ne hai fatte?” 34, più due 100km. “E New York l’hai corsa?” No. “Allora non puoi considerarti maratoneta!”

“Hai corso 2 ore e 10′ sotto la pioggia? Ma chi te lo ha fatto fare?” Nessuno, è una cosa ‘Zen’ per me, mi fa stare bene’.

, , ,