Menu 2

Lampedusa: gente e guai dei paesi tuoi

Singolare dichiarazione di ieri del ministro Maroni, in risposta alla proteste dei cittadini di Lampedusa che contestano le nuove misure restrittive, in particolare la decisione del governo di detenere nell’isola i clandestini in arrivo, in attesa del rimpatrio.
Secondo il ministro, i lampedusani “erano stati abituati ad accogliere i clandestini, e poi a trasferire a qualcun altro il problema”.
“Qualcun altro”, secondo Maroni, sarebbe il resto del nostro paese.
L’Italia dunque, secondo questo ministro della repubblica, sarebbe altro da Lampedusa: i lampedusani, furbastri, avrebbero finora approfittato della brava gente d’Italia per spedirvi i poveracci, dopo averci fatto i bagordi all’arrivo; e ora la festa è finita.
Pare di sentirli, gli alti principi di responsabilità civile che sorreggono la riforma federalista in arrivo: son più vicini all’Africa? si tengano gli africani allora, e si grattino la rogna fra loro.

, , , ,