Menu 2

Firma l’Appello! Unite contro la violenza patriarcale per affermare la nostra libertà

appello femministe

La commissione femminista di socialismo rivoluzionario (Sara Andreotti, Enza Bellantuono, Monica Bianchi, Giusi Incisivo, Marta Magini e Stefania Vena) invita a firmare l’appello Unite contro la violenza patriarcale per affermare la nostra libertà.

“Tantissime donne scelgono quotidianamente di alzare la testa e di reagire alla violenza patriarcale. Gli attacchi alla vita delle donne – si legge nell’appello – sono una minaccia costante per tutto il genere femminile e quindi per l’intera umanità. Perché sono le donne che in prima persona difendono ed affermano la vita, cercano di realizzare i loro sogni di libertà e cambiamento. Si prendono cura della vita dell’insieme dell’umanità, costruiscono relazioni di solidarietà e sorellanza, con determinazione e coraggio lottano per fermare gli stupri e le violenze.

Vogliamo avvalorare questo protagonismo, insieme alle migliaia di donne che hanno realizzato la manifestazione del 24 novembre 2007, a coloro che quotidianamente affermano la vita e la libertà. Unite possiamo difenderci e fermare le violenze che rappresentano la prima causa di morte e di invalidità permanente per le donne. La violenza patriarcale inizia dall’ambito familiare (mariti, partner, ex fidanzati sono i principali responsabili) e non ha confini: colpisce le donne di ogni etnia, di ogni ceto sociale, di ogni credo religioso, di ogni generazione. Rifiutiamo perciò ogni strumentalizzazione della violenza sulle donne in chiave razzista e repressiva da parte delle istituzioni e della politica, che trovano eco anche nella società.

Sappiamo quanto sia importante nella vita quotidiana e nella lotta la solidarietà di genere che ci sostiene e ci restituisce il coraggio di denunciare la violenza, di reagire di fronte all’ennesima prepotenza, di affermare le nostre libertà di scelta in tutti gli aspetti della vita.

Vogliamo riprendere i migliori esempi del movimento delle donne e costruire in maniera unitaria, indipendente e solidale iniziative di lotta, di riflessione e solidarietà per fermare la violenza.

Invitiamo tutte le donne a partecipare ed a preparare una assemblea nazionale per sabato 7 febbraio a Roma (sala da definire), per essere insieme protagoniste e dare vita ad iniziative comuni verso e oltre l’8 marzo contro la violenza patriarcale.

Onfo Commissione e per firmare questo appello: cell.

da deltanews.it

, ,