Menu 2

TaxiQuorum! Una mano concreta a chi vuole andare a votare

TaxiQuorum

Ho aderito con molto piacere a TaxiQuorum e domenica mattina dedicherò qualche ora del mio tempo a chi ha bisogno di un passaggio per andare a votare in macchina. La Rete non inventa nulla o quasi, ma permette di fare meglio cose antiche, tessere reti, rinnovare solidarietà.

Per chi vuole saperne di più, aderire, o chiedere un passaggio, copio e incollo un pezzo da L’Espresso e invito a visitare la pagina Facebook dell’iniziativa!

TaxiQuorum, un passaggio ai seggi

Nasce in Rete una nuova iniziativa per il 12 e il 13 giugno: quella dei volontari disposti ad accompagnare alle urne le persone che da sole non potrebbero andare a votare

Ormai la Rete è diventata uno strumento potente di diffusione delle campagne politiche e civili: e quello che sta accadendo con i referendum lo dimostra anche in Italia.
Un gruppo di attivisti ha infatti creato una pagina su Facebook per organizzare in tutto il Paese un sistema di volontariato per aiutare le persone molto anziane o con problemi di movimento che hanno difficoltà ad arrivare fino ai seggi. Battezzata TaxiQuorum, l’iniziativa ha subito avuto centinaia di adesioni dall’Alto Adige alla Sicilia. Il meccanismo è semplice: chi possiede un’automobile ed è disposto a dedicare alcune ore alla causa domenica o lunedì mattina, può mandare una mail all’indirizzo "> indicando la località e l’orario nel quale è disponibile per andare a prendere una o più persone a casa e portarle fino al seggio.

Ovviamente l’indirizzo mail vale anche ‘alla rovescia’, cioè per quelle persone che invece hanno bisogno di un passaggio.
I promotori (Massimo Malerba, Elisa Paolino e Valeria Rossini) creeranno poi un elenco città per città e quartiere per quartiere delle disponibilità, per chi ne avesse bisogno. Tra i molti che hanno già scritto per aderire all’iniziativa, anche un taxista ‘vero’ (a Milano), il proprietario di un camper Westfalia sei posti a Lucca, un gruppo di militanti di SeL anche loro con pullmino a Foggia, oltre naturalmente a tantissimi altri cittadini in centri grandi e piccoli in tutta Italia. Altri ancora hanno creato volantini o biglietti per far sapere dell’iniziativa a coloro che non usano la Rete.
Chi vuole può mandare dunque una mail a indicando città (per le metropoli anche la zona) e la fascia oraria in cui si mette a disposizione
Chi desidera maggiori informazioni o vuole prenotare il passaggio può anche telefonare al numero 377 3197008