Menu 2

Diritti civili: celebrate le prime nozze gay in Messico

100312010125_sp_226_ap_mex_bodas_gay2_g Emma e Janice, Lol Kin e Judith, Jesusa e Liliana, Jaime e David, Daniel e Temístocles oggi sposi. Alle 12.30 in punto di giovedì queste cinque coppie sono state ufficialmente sposate a Città del Messico con tutti i doveri e i diritti che prevede il matrimonio per le coppie eterosessuali.
È un momento storico per la città e per il paese e tra i testimoni d’onore all’evento, celebrato nell’antico palazzo comunale vi è stato lo stesso sindaco di Città del Messico Marcelo Ebrard, possibile alternativa ad Andrés Manuel López Obrador come candidato di Centro Sinistra alla presidenza della Repubblica.
Le storie delle cinque coppie, tre di donne e due di uomini, riunite nella cerimonia, sono molto differenti. In particolare Liliana e Jesusa, una coppia storica e stabile da 30 anni insieme, affermano che per loro non fosse fondamentale sposarsi: “per noi, dopo una vita insieme, in realtà non cambia nulla nella vita pratica, ma pensiamo che sia un gesto fondamentale per le nuove generazioni”.

Leggi tutto in esclusiva su Latinoamerica.

, , ,