Menu 2

Significati e conseguenze: lettera aperta a Giorgio Napolitano

Signor presidente,
rispondendo oggi ad un cittadino che le chiedeva di non firmare la legge che contiene lo scudo fiscale, lei ha detto che “non firmare non significa nulla”; e ha proseguito con la manfrina che la Costituzione stabilisce l’obbligo della firma se il Parlamento ripresenta poi la legge così com’era la prima volta.
La ringrazio per la lezione di diritto costituzionale, anche se ero già a conoscenza di come funziona la promulgazione delle leggi. Mi permetto invece di farle io una lezioncina di italiano, e spero che lei non si offenda per questo.

Non significa nulla” si dice di qualcosa che non ha significato, è vuoto di contenuti, non rappresenta un’idea o una posizione precisa. Il non apporre la firma su una legge invece un significato ce l’ha, e molto preciso: vuol dire che non si condivide ciò che la legge prescrive o, per quanto riguarda il suo ambito di competenza, che quella legge non è conforme alla Costituzione. Quindi tanto l’atto di firmare una legge quanto quello di non firmarla hanno un significato ben preciso: sancire o meno la sua conformità con la Costituzione.
Diverso sarebbe stato se lei avesse detto che “non firmare non avrebbe conseguenze”, proprio perché con ogni probabilità il Parlamento l’avrebbe nuovamente approvata tale e quale, e lei non si sarebbe potuto esimere dal mettere la firma. “Conseguenza” ha un significato diverso da “significato”, se mi perdona il bisticcio di parole.
Sul fatto che negare la sua firma non avrebbe conseguenze sono d’accordo, che non abbia un significato invece no; anzi, di significato ne avrebbe molto, perché manderebbe ai cittadini un messaggio molto chiaro e potrebbe essere di stimolo per tutti ad interessarsi maggiormente alla vita pubblica. Proprio la scarsa partecipazione dei cittadini alla vita pubblica è causa della drammatica situazione in cui versa oggi l’Italia, e il suo comportamento, così benevolo nei confronti di provvedimenti che mi limito per decenza a definire vergognosi, non aiuta certo ad invertire questa tendenza.
La rassegnazione signor presidente è una gran brutta cosa e non produce mai nulla di buono; avere un esempio dall’alto sarebbe di grande aiuto per tutti, uno stimolo forte per migliorare questo paese. C’è bisogno che qualcuno dia questo esempio.

www.pleonastico.it

, , , ,