Menu 2

Economia Cieca

samahel-shahat2di Samah El-Shahat, Al Jazeera

Perchè gli economisti non hanno previsto la crisi?

La crisi finanziaria non solo ha lasciato vite e realtà economiche nel caos, ma ha dato anche un duro colpo agli economisti.
Dopotutto l’economia è stata dichiarata sin dal 18° secolo come una "scienza di previsione", ma ha fallito proprio in questo. Non ha previsto la crisi.

Anche la Regina d’Inghilterra, Elisabetta II, ha messo in imbarazzo un economista chiedendogli ad una festa "Perchè non avete previsto la crisi ? "

Si certo, ci sono stati sparuti economisti come Nouriel Roubini, che hanno previsto il crollo.
Ma dalle centinaia di migliaia di economisti di alto livello tra cui anche i premi Nobel ? Non una parola, non un lamento, non un sussurro di allarme è uscito dalle loro labbra.
Quindi che cosa è andato storto ? La stessa teoria economica

Fuori dalla realtà
La teoria economica è talmente fuori dalla realtà quotidiana che un esimio premio Nobel, Robert Shiller, ha scritto di recente " Siamo giunti a questa crisi economico finanziaria per un buona parte a causa della teoria economica sbagliata."
La teoria economica standard spiega in maniera inadeguata e superficiale come noi ci comportiamo.
Ecco perchè gli economisti non sono in grado di prevedere a che cosa banche, banchieri e  finanzieri mirano e quali folli scommesse giocano sul nostro futuro.
I grandi economisti  sono così imbrigliati ai loro principi di libero mercato – questa miscela di deregolazioni, libero scambio e liberarizzazioni che ci ha portato al caos – che non si sono mai permessi di considerare il fatto che sia tutto quanto sbagliato.

Quindi hanno creato dei presupposti  irrealistici  su come noi ci comportiamo. Questi presupposti, con convenienza, hanno sempre supportato il fatto che la teoria economica di mercato sia perfetta.

Gli economisti danno per scontato che le persone siano per la maggior parte occupate a calcolare e massimizzare il loro interesse personale.

Bene , che vuol dire ? Vuol dire che  ritengono le persone essere perfette, come robot, e  che noi prendiamo le nostre decisioni su cosa fare, cosa comprare, calcolando costi e benefici ad ogni azione.

Gene dell’ egoismo?

Inoltre, i grandi  economisti presumono che se noi tutti agiamo egoisticamente, pensando unicamente ai nostri interessi, questo alla fine porterebbe beneficio a tutti.
Basandosi su questi bizzarri principi, la teoria economica standard ha costruito un modello globale economico e finanziario sul quale progettare le politiche.
Ma ditemi, per favore, quando è stata l’ultima volta che avete pensato in questo modo nel fare  degli acquisti o scegliere che film guardare ?

Se io sono così razionale, potrebbe qualcuno per favore spiegarmi perchè tendo a comprare più cibo quando vado a fare la spesa affamata ?
O perchè, dopo un  lavoro e un’intera giornata passata a mangiare in maniera sensata, mi sono lanciata in un chocolate bar la scorsa notte ?

Nel mondo razionale non ci sono diete a yo-yo. Questo mi taglia fuori.

Inoltre, se tutti quanti agiamo in modo egoistico, per favore spiegatemi anche gli atti casuali di gentilezza verso gli estranei, come alzarsi per cedere un posto ad un anziano sull’autobus e fare dell’elemosina ogni tanto.
Ma la teoria economica standard ed i suoi potenti seguaci aderiscono in modo fervente ai loro irrelistici presupposti.  Ecco perchè l’avvento della crisi e stato uno shock per il loro sistema.

Ho presente lo stupore di Allan Greenspan, per prenderne uno. In un congresso alla fine del 2008 , in seguito al collasso della Lehman Brothers, ha dichirato di essere "shockato" dal fatto che i mercati non hanno previsto tutto e lavorato in anticipo.
" Ho fatto un errore nel presumere che l’interesse personale di una organizzzione, banca o altre, fosse tale da essere capace di proteggere i loro azionisti  e le loro partecipazioni  nelle imprese"  ha affermato.
Quindi  quale è il presupposto cruciale che la teoria economica standard non ha valutato ? Sono le nostre emozioni. Che sono folli – io lo so! –

Panico ed Entusiasmo

Una delle cose che ci rendono umani, sono i nostri sentimenti irrazionali, le nostre imperfezioni, in nostri umori e le nostre contraddizioni.
Una delle cose che la crisi ci ha mostrato è come le emozioni, in particolare quelle estreme che oscillano tra panico ed entusiasmo, abbiano determinato quello che è successo nel settore finanziario.

Banchieri e agenti di borsa prendono decisioni pazze basandosi su sensazioni di ottimismo o panico che non hanno niente a che fare con il pensiero razionale. Non pesano i valori di ogni transazione o le derivate dei mutui sub-prime (crisi dei mutui)  quanto comprano o vendono.
Infatti, ora abbiamo scoperto che in primo luogo non hanno mai capito queste derivate, poi che non sono in grado di dare loro un valore, quindi come possono essere stati razionali quando le hanno acquistate?

Stavano seguendo il branco, questo è il fatto, pensavano che se tutti le stavano  comprando, dovevano essere buone. Non hanno mai fatto il loro lavoro con diligenza, il che è in netto contrasto con ciò che la teoria economica dice. Come Robert Shiller scrive "La teoria economica standard ha  mancato di tener conto che compratori e venditori di azioni potevano non agire con la dovuta diligenza e le borse  non erano in grado di fornire garanzie contro i rischi nel complesso sistema in cui avvenivano le transazioni, vendendo loro l’equivalente finanziario di olio di serpente (1)"

Abbiamo pagato un prezzo vermente alto per l’ idolatrante infatuazione dei grandi economisti per l’economia di mercato.  Quelle che erano teorie scritte su giornali e pubblicazioni di economia, sono diventate una vera catastrofe nelle nostre vite.

Il rifiuto degli economisti di considerare  il comportamento reale delle persone – che è irrazionale – non solo ha rovinato la loro reputazione, ma ha danneggiato la vita di molti su scala mondiale.

Shiller ha ragione, siamo nei casini a causa di una teoria economica sbagliata.

Note

(1) Gli americani parlano di "snake oil" (olio di serpente) per quel tipo di intrugli miracolosi che dovrebbero far bene ai calli, curare il mal di testa, e far andar via anche le emorroidi. Da noi, tendiamo a correlare i venditori di questi intrugli alla ormai storica figura di Vanna Marchi.

il+gatto+e+la+volpe

Il gatto e la volpe

, , , , , , ,