Menu 2

Venezuela: campagne di terrore come il Cile nel 1973

Fabio Bovi: Porto una testimonianza che concorda col tuo articolo. Quest’estate una coppia di italo/venezuelani che ci ospitava a Caracas era completamente convinta che i medici cubani presenti in Venezuela altro non fossero che spie che nascondevano i fucili nelle borse mediche e che sarebbero stati pronti a scendere ad occupare le strade e a rubare le case ai venezuelani benestanti.

Non lo dicevano per propaganda erano veramente convinti e terrorizzati da questa “verità” ripetuta da tutti i media che seguivano nonché ripetuta incessantemente dal pulpito della chiesa (evangelista) che frequentavano!
Queste persone (borghesia media) stavano valutando concretamente di scappare dal venezuela e facendo di tutto per convincere i figli a espatriare.


Technorati Parole chiave: , , , ,

, , , , ,