Menu 2

Perù: un nuovo governo per massacrare gli indigeni

PetroAmaz1 Ha giurato il nuovo governo peruviano; è una svolta a destra dura e pura che prepara la strage del movimento indigeno che lotta per difendere l’Amazzonia e la repressione di tutti i movimenti sociali popolari e sindacali del paese: “sarà un governo che cercherà lo scontro per poter reprimere” ha dichiarato Mario Huamán, segretario generale della CGTP (Confederación General de Trabajadores de Perú), il principale sindacato del paese.

Il 10 giugno scorso il parlamento peruviano non riuscendo, anche al prezzo di decine di morti, a imporre le leggi che, in osservanza al trattato di libero commercio Stati Uniti-Perù, consegnano l’Amazzonia peruviana allo sfruttamento da parte delle multinazionali minerarie, petrolifere, dell’acqua e del legname, aveva deciso una sospensione tattica di 90 giorni.

Leggi tutto in esclusiva su Latinoamerica.

, , , , , , , , , , , , , , ,

3 Responses to Perù: un nuovo governo per massacrare gli indigeni

  1. Giorgio Sabaudo 14 lug 2009 at 19:49 #

    La gente nativa e non solo qui ê stanca,stanca persino dei rappresentanti che sono andati a Lima alla mesa de dialogo e che sono tornati a mani vuote e senza aver intavolato una piattaforma di lotta.
    Presto sul blog pubblicheremo un’altra piccola testimonianza video di John Vega Flores di Andoas e di un fratello Bora.
    Da Andoas amici indigeni mi chiedono con forza di far loro avere il materiale che documenta l’affare omicida Perenco-Governo Aprista.
    Da te Gennaro e da Gianni Minâ ero venuto a conoscienza di questo accordo..vi prego di inviarci del materiale a riguardo anche in spagnolo che lo faccio arrivare ad Andoas.
    Alcuni rappresentanti locali negano che l’accordo sia stato siglato;si ha paura che il Governo stia comprando alcuni leader e rappresentanti.
    Aver la prova cartacea Perenco-Garcîa da dar alle comunitâ sarebbe ottimo in questo momento.
    Ce lo chiedono.
    Intando Teddy Guerra sotto processo per i caso Andoas dopo un anno di carcere ê stato posto su richiesta della difesa sotto libertâ vigilata ed ora puô reincontrare la sua famiglia. Era l’Apu di Andoas durante i fatti del Marzo 2008.
    Rimane in carcere Saulo.
    Scriveteci presto.
    Grazie
    Abrazos!

  2. Giorgio Sabaudo 21 lug 2009 at 19:23 #

    Potreste inviaRci gli accordi Garcîa-Perenco per cortesia?
    o tu o Gianni Minâ,
    lo chiedono gli amici nativi Achuares e Kichwa di Andoas..gente che rischia 23 anni di carcere per la lotta contro le compagnie petyrolifere!
    grazie
    a presto

    • Gennaro Carotenuto 21 lug 2009 at 19:41 #

      Il testo dell’accordo per 2 miliardi di dollari non penso sia pubblico e comunque io non lo posseggo. Ma l’incontro tra Perrodo e García è stato duramente denunciato in aprile da Survival che tu conosci meglio di me. Credo che la cosa migliore sia rivolgersi direttamente a loro. Animo

Lascia un Commento