Menu 2

L’Abruzzo già dimenticato?

Apprendo da RAINews solita, unica testata radio televisiva che informa (forse poiché ha poca "audience") , che in Abruzzo le tendopoli con 1400 persone hanno 5  bagni, come un piccolo agriturismo. I giovani hanno seguito il consiglio "dell’imperatore imbandanato" e sono nei hotels della riviera, ma vedrete che con l’arrivo della stagione balneare verranno delicatamente rispediti nei propri paesi, magari il bauscia pluri-prescritto uscirà con frasi del tipo "ora con questo caldo il fresco delle vostre montagne è un toccasana”. Ma il guaio è che sia i cattivi che i buoni, sia i cinici che i sentimentali hanno in fretta smesso di parlare del post-terremoto, da tutti nelle proprie case in autunno ad una percentuale in Dicembre, e poi passerà il 2010 ed anche il "commosso abruzzese" Bruno Vespa ne parlerà molto meno di Cogne. Tante passerelle,tante parole e  fiumi d’inchiostro ed ora dopo solo un mese e’ rimasta solo  Rainews, proprio come fu con la strage nascosta di Fallujah in Iraq, ed il Parlamento Europeo quasi vuoto quando il biologo iracheno Al Deraji esponeva l’immane tragedia provocato dal fosforo bianco. La parola più sobria che mi viene è: DISGUSTO.

Dalla Polonia

Leonello

, ,