Menu 2

Se n’è andato un grande, addio a Quintín Cabrera

Quintincabrera Il nome di Quintín Cabrera può dire poco al pubblico italiano, ma dice molto alla storia dell’America latina, alla storia della musica latinoamericana, del canto popular, alla storia delle donne e degli uomini imprescindibili (come disse Bertold Brecht) che lottano dal primo all’ultimo respiro della vita dalla parte degli ultimi e di quelli che tra torero e toro staranno sempre dalla parte del toro.

“Io sono nato a Montevideo” cantava Quintín. “E sono nato il 25 aprile del 1945, il giorno della Liberazione d’Italia” aggiungeva sempre con orgoglio e poi accennava “Bella Ciao”, come fosse davvero un merito e un segno del destino essere nato proprio quel giorno.

Leggi tutto in esclusiva su Latinoamerica.

, , , , ,