Menu 2

Sarà Barack Obama lo statunitense che accetterà relazioni paritarie con l’America latina?

_45371411_clintonbody1 Comincia una nuovo governo nel paese del nord che ha sempre trattato il Continente ribelle come il cortile di casa. Nonostante i mille colpi di Stato, le mille dittature, i desaparecidos, la Scuola delle americhe e le spoliazioni economiche, l’ultimo decennio ha dimostrato che gli Stati Uniti non sono mai riusciti a domare l’America latina e trasformarla, come avrebbero voluto, in una colonia.

Barack Obama oggi è una novità storica, e ha dichiarato, parlando del Messico, di desiderare relazioni “fra eguali”. Ma il nuovo presidente non conosce il Continente e la sua agenda ha ben altre priorità. Così che dovrebbe davvero stupire per cambiare in meglio le relazioni con 550 milioni di latinoamericani e accettare finalmente relazioni bilaterali basate sulla reciprocità.

Leggi tutto in esclusiva su Latinoamerica.

, , , , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un Commento