Menu 2

Refusi italo-cileni

Il quotidiano berlusconiano “Il Giornale”, molto contento della Bachelet, manipola la biografia di questa. Non sta bene parlar bene di qualcuno che durante la dittatura si è esiliata nella Repubblica democratica tedesca e allora l’esilio della Bachelet viene spostato ad Ovest, nella Germania Federale. Sarà un lapsus?

Il quotidiano La Repubblica, nella foga di magnificare la via cilena al neoliberismo e venderla come di sinistra, scrive che Michelle Bachelet sarà la prima donna latinoamericana presidente della Repubblica. Mi sono arrovellato a lungo sul perché di un errore così marchiano da parte di un giornalista esperto come Omero Ciai.
Perché mai La Repubblica dimentica Violeta Chamorro e Mireya Moscoso? Perché non ha scritto sudamericana o meglio ancora americana, già che anche la patria della democrazia non ha mai avuto un presidente donna? Ma non si può citare Mireya Moscoso senza citare un nome scomodo come quello del terrorista Luís Posada Carriles. Un nome sul quale il quotidiano La Repubblica è particolarmente prudente. I miei retropensieri sono tutti andreottiani. A pensar male si fa peccato…

, , , , ,