Menu 2

Golpe in Argentina, 40 anni: RAI Storia e Wikiradio con Gennaro Carotenuto

Cattura

A quarant’anni dal colpo di Stato civico-militare dei 30.000 desaparecidos in Argentina, sul contributo “civico”, spesso occultato dietro il “militare”, e sulla continua reversibilità del percorso per il rispetto dei diritti umani, che pure aveva vissuto una vera primavera durante i governi kirchneristi, che ho raccontato nel mio libro Todo cambia, è tempo di ulteriori riflessioni. Gennaro Carotenuto contribuisce in tre iniziative, su Radio3Rai, in televisione a RaiStoria, in presenza a Torino e un articolo che può essere letto a questo link.

Si comincia oggi alle 14.00 a Wikiradio, di Radio3Rai, con 30 minuti di riflessione che va dal peronismo, al peso reale della guerriglia, all’identità reale, sociale e politica dei desaparecidos, al contesto latinoamericano, al progetto disvelato dal golpe, che più che alla fine del presunto caos o alla costruzione della Nazione cristiana, fu necessario all’instaurazione violenta del neoliberismo reale.

Domani sera, 25 marzo, in prima serata, alle 21.30, va in onda su RaiStoria, lo Speciale di “Il Tempo e la Storia”, dal titolo “Argentina, gli anni spezzati”. A questo link RAI un breve video di anteprima e la sinossi. Qui invece la presentazione di UNIMC. Infine mercoledì 30 marzo al Cinema Massimo di Torino, presentazione di Todo Cambia.

CAROTENUTO2

 

 

, , , ,

One Response to Golpe in Argentina, 40 anni: RAI Storia e Wikiradio con Gennaro Carotenuto

  1. Rudi 26 Mar 2016 at 13:16 #

    Una ricostruzione che mi ha tenuto incollato fino alla fine: la suadra di rugby, il maratoneta, le mamme/nonne di Plaza de Mayo, i figli dei desaparecidos, il mondiale della vergogna e molto altro. Tante emozioni, rabbia e tristezza. Quando si dice che vale la pena pagare il canone solo per vedere programmi come questo. Un sentito ringraziamento agli autori.

Lascia un commento