Menu 2

Venezuela, conclusa la verifica sul voto presidenziale del 14 aprile. Ecco com’è andata

maduro-ganaSi è conclusa in Venezuela la verifica richiesta dall’opposizione di destra sulle schede elettorali delle elezioni presidenziali vinte da Nicolás Maduro del Partito Socialista su Henrique Capriles Radonski con il 50,61% contro il 49,12% e una differenza di 224.268 voti. Il risultato è stato che, per il 99,98% dei seggi, il risultato della verifica corrispondeva a quanto effettivamente scrutinato. In buona sostanza il sistema elettorale elettronico venezuelano, definito dall’ex-presidente statunitense Jimmy Carter come il più trasparente al mondo, si avvicina alla perfezione dell’ “errore zero”.

Di conseguenza cade ogni dubbio, ragionevole o strumentale che fosse, sulla regolarità dell’elezione del candidato chavista Nicolás Maduro. Questo ha vinto con uno scarto in proporzione quadruplo rispetto ai 124.958 voti di differenza tra centrosinistra e destra in Italia in febbraio.

COMMENTO: Ovviamente lo strepito con il quale in aprile i sicari mediatici davano per certi dei brogli nelle elezioni presidenziali venezuelane cozza oggi con il silenzio assoluto rispetto al risultato della verifica. Per l’ennesima volta in Venezuela hanno accettato verifiche senza battere ciglio. Ma tranquilli, il processo di delegittimazione e destabilizzazione della pur perfettibile democrazia venezuelana, sta già proseguendo in altre forme.

Che pazienza ci vuole…

,