Menu 2

Argentina, giustizia per 22 fucilati nel 1976, condannati 10 poliziotti e due soldati

Il tribunale della città argentina di Resistencia, capitale della provincia del Chaco, nell’estremo Nord del paese, ha condannato 8 poliziotti e due militari a 25 anni di carcere e altri due poliziotti a 15 anni di carcere per violazioni di diritti umani nel corso della dittatura fondomonetarista del periodo 1976-1983.

I 12 repressori furono in particolare condannati per la fucilazione extragiudiziale di 22 persone avvenuta il 13 dicembre 1976 e conosciuta come il massacro di Margarita Belén. Solo due dei criminali beneficeranno degli arresti domiciliari mentre gli altri sconteranno la loro pena in carceri comuni, qualcosa di impensabile con i governi anteriori a quello di Néstor Kirchner e Cristina Fernández.

, ,