Menu 2

Caso Scilipoti e terzismo vomitevole

Luca Mastrantonio, giornalista scelto dal mazzo de “Il Riformista” e di turno questa settimana a “Prima pagina”, la storica rassegna stampa di Radio3 (i profili autorevoli, di destra o di sinistra, ce li siamo finiti), è riuscito stamane a sostenere che chi critica Domenico Scilipoti, il deputato di “Italia dei Valori” in procinto di votare la fiducia al governo in cambio (dicono) del pagamento del mutuo, dandogli del traditore, è uguale a Silvio Berlusconi che dà del traditore a Gianfranco Fini.

A me invece i terzisti fanno vomitare e quasi preferisco uno Scilipoti a un Mastrantonio. E voi?

,

One Response to Caso Scilipoti e terzismo vomitevole

  1. leonello carlo boggero 12 Dic 2010 at 20:57 #

    Nel 2003 Antonio Razzi su incarico di A.D.P.( a cui avevo scritto per solidarieta’ nella sua battaglia antiberlusconi) mi telefono’ dalla Svizzera per propormi, senza avermi mai visto e senza conoscere il mio C.V.,di diventare il Coordinatore dell’IDV per la Polonia.Forse perche’ imprenditore?
    Accettai ma mi accorsi presto della struttura del partito e ben presto mi dimisi, non aspettai ad essere deputato per accorgermi che il padrone a vita e’ il fondatore.
    Quindi senza dilungarmi i vomitevoli sono loro: Razzi ,Scilipoti e c,, forse a te non fanno vomitare poiche’ sono meridionali? Meno
    nausea,anche se indigesti, mi procano i cosidetti terzisti da loro non mi aspettavo niente.

Lascia un commento