Menu 2

A un anno dalla scomparsa di Mercedes Sosa

Un anno ci lasciava la Voz del Latinoamerica. Oggi non servirebbe ricordarla nè compiangerla come si fa di solito perché anche se non c’è più, continua ad esserci con la sua storia straordinaria, le sue canzoni che sono testimonianza di lotta e speranza. Ci sono persone che vivono per sempre e lei è una di queste, col suo timbro inconfondibile ha regalato fama e passione ad altri cantautori latinoamericani che allo stesso suo modo, hanno fatto della musica una questione d’identità dei popoli d’appartenenza e di riscatto di un intero continente. Oggi, questo oggi soprattutto, potremo cantare insieme a lei quelle “Venas abiertas” che Eduardo Galeano ci ha tremendamente raccontato col suo libro quando poi lei, insieme a Mario Schajris e Leo Sujatovich, di questa Storia splendidamente ne ha fatto un inno. Per un’ unica grande patria latinoamericana…

L’America latina deve prendersi per mano,

seguendo  un sentiero differente,

percorrere strade più chiare.

I suoi figli ormai non potremo dimenticare il nostro passato.

Abbiamo tante ferite i latinoamericani.

Viviamo tante passioni

con il passare degli anni.

Siam fatti di sangue caldo

e di sogni rinviati

Io voglio che stiamo insieme

perché dobbiamo prenderci cura di noi.

Quelli che ci feriscono non sanno che siamo tutti fratelli.

E nessuno ne resta fuori

nessuno guarderà da dietro.

Tempo di vivere

tempo di vivere.

Niente da perdere.

Andiamo alla ricerca di ciò che desideriamo

nessuno ne resta fuori.

Tempo di vivere

tempo di vivere.

Niente da perdere.

Presto arriverà il tempo di vivere.

Non ci hanno regalato nulla

lo abbiamo pagato molto caro.

Chi si sbaglia e non apprende

tornerà a sbagliarsi.

Abbiamo vene aperte

cuori castigati

siamo ferventemente Latinoamericani.

E quando verranno i giorni

che noi aspettiamo

di tutte le melodie faremo un solo canto.

Il cielo sarà azzurro

i venti saranno cambiati

e nascerà un nuovo tempo

Latinoamericano.

E nessuno ne resta fuori

e nessuno guarderà da dietro.

Niente da perdere.

Andiamo alla ricerca di ciò che desideriamo .

Presto arriverà il tempo di vivere.

Tempo di vivere

tempo di vivere.

(traduzione mia)

Il tempo, da qualche tempo è arrivato, è oggi e lo si sente anche da qui. Da quest’altra parte del pianeta si sentono le melodie autentiche del subcontinente, che di “sub” ormai comincia ad aver poco. Gracias a Mercedes, gracias a la vida y gracias a todos los que viven para quedarse en la nuestras vidas para siempre.