Menu 2

Il Brasile vola e Dilma Rousseff vola verso la presidenza

dilma-lula-divulgacao-48011 Il Brasile vola, il Brasile di Lula è il posto dove vivere guardando al futuro con ottimismo.

A leggere le pagine economiche dei media brasiliani si riscontra una serie ininterrotta di notizie positive: dopo aver creato un milione di posti di lavoro strutturati nel 2009 l’economia brasiliana si avvia a raggiungere quest’anno la stessa quota in appena nove mesi (400.000 solo tra giugno e luglio); il Brasile è il posto dove le imprese cementiere guadagnano di più al mondo Cina compresa; i telefoni cellulari hanno superato i 190 milioni; in appena un anno i turisti brasiliani che vanno all’estero aumentano del 56%; in appena un anno il consumo di energia è cresciuto del 13.7% e Petrobras sta superando alla grande Pemex e Pdvsa (rispettivamente messicana e venezuelana) come grande compagnia petrolifera statale (mista in realtà) nel continente e da qui al 2014 prevede di triplicare l’import di gas dalla Bolivia.

Potremmo proseguire a lungo ma la sostanza è una sola: i brasiliani non hanno alcun motivo di cambiare e il prossimo 3 di ottobre Dilma Rousseff, nella continuità assoluta con Lula, si appresta a vincere le elezioni al primo turno.

Leggi tutto in esclusiva su Latinoamerica.

, ,