Menu 2

Perù: il lavoro per le donne è solo precario ed in nero

f0178-01 Ambulanti, a domicilio, in microimprese instabili, come braccianti agricole o impiegate domestiche. Per le donne non c’è posto di lavoro legale, garantito, sicuro in Perù.

Per le donne peruviane, uno dei pochi paesi latinoamericani dove il modello economico invalso negli anni ’80 non è mai stato messo in discussione, il poco lavoro che c’è è informale, in nero e del tutto precario.

Nel neoliberismo reale peruviano, quello che prometteva la società dell’opulenza ed invece si è trasformato nella società della sopravvivenza, l’Organizzazione Internazionale del Lavoro denuncia che più della metà del lavoro è oramai informale.

Tra le donne le lavoratrici informali sono i due terzi del totale. Oramai solo il 15% gode dell’assicurazione sanitaria e solo il 4% potrà beneficiare della pensione.

 

Leggi tutto in esclusiva su Latinoamerica.

, , ,

One Response to Perù: il lavoro per le donne è solo precario ed in nero

  1. Marco Calvanella 30 nov 2009 at 13:52 #

    Strano, sembra non abbiano capito che chi ha o “maneggia” i soldi, li vuole tenere tutti per se e per pochi amici che lo sostengono. La maggioranza è così e credo dappertutto.

Lascia una risposta

Informativa Cookie

Questo sito usa cookie per poter funzionare. Tra questi:

Per leggere l’informativa completa sulla privacy, clicca qui: Privacy Policy

ATTENZIONE: Se continui la navigazione accetti la Privacy Policy

×