Menu 2

Wikipedia, l’enciclopedia permalosa

Un amico mi scrive in privato e mi fa notare che nella voce di Wikipedia a mio nome è comparsa una "sezione curiosità" che al momento, magari tra dieci minuti non più, recita:

Curiosità

  • Gennaro Carotenuto gestisce un blog nell’ambito della blogosfera politicamente orientata a sinistra.
  • Nel suo blog, il 23 marzo 2007, prendendo spunto dalla versione allora online della voce Daniele Mastrogiacomo, nata in quei giorni sull’onda del rapimento e della liberazione in Afghanistan del giornalista de la Repubblica e pertanto interamente incentrata su tale esperienza, ha bollato l’intero progetto Wikipedia di inconsistenza e di eccessiva dipendenza dai media di massa e le ha attribuito un non meglio precisato potere, accresciuto dal trattamento di favore che le accorderebbe il motore di ricerca Google[1], dimostrando di non conoscere a fondo il mondo Wikipedia, dotato com’è di un efficiente sistema di controlli e di una continua capacità di miglioramento.

Cari amici di Wikipedia, io questo lo chiamo "schiacciamento sulla cronaca". E si presenta come una forma di linciaggio che purtroppo dà in maniera fin troppo evidente una prima conferma alle mie supposizioni. Se un ricercatore scientifico, in un paese dove la ricerca è libera, non può fare in pubblico un’ipotesi di studio, nell’ambito del seguire la ricerca di un giovane studioso, per essere in tempo reale (se questo non è schiacciamento sulla cronaca…) attaccato dalla e nella stessa Enciclopedia, allora:

1) Mi chiedo che credibilità abbia un’Enciclopedia "permalosa".

2) Mi chiedo che credibilità abbia un’Enciclopedia che sceglie di polemizzare pubblicamente con uno studioso, per delle ipotesi di studio, utilizzando la voce dedicata a questi per denigrarne la competenza, senza che tali ipotesi di studio neanche si trasformino in un articolo, un saggio, qualcosa di tangibile.

3) E’ ovvio che lo studioso in questione non è l’oggetto della discussione; l’oggetto è Wikipedia. Eppure i contributori che si sono interessati alla voce hanno scelto di spostare il dibattito dall’oggetto all’autore. Se chi scrive parla di Wikipedia, l’oggetto non è Wikipedia ma come smentire l’autore attaccando la credibilità di questi.

4) In nessun modo vengono confutate quelle che per me sono solo delle ipotesi di studio, ma viene detto, in maniera apodittica e non dimostrabile che ho "dimostrato di non conoscere" l’ "efficiente sistema di controlli" di Wikipedia. Presentare questo "efficiente sistema di controlli" come un dogma di fede, mi sembra semmai un indizio della intrinseca debolezza di questo.

Sono o non sono libero di pensare che proprio un caso come questo testimonia (non necessariamente dimostra) che invece questo "efficiente sistema di controlli" non è così diderotiano e non dimostra alcun aplomb?

5) Mi chiedo che pertinenza abbia, nell’ambito di una carriera fatta oramai di un numero molto grande di pubblicazioni, saggi, spunti di ricerca, a volte realizzati, a volte abbandonati, rilevare un’ipotesi del tutto marginale che riguarda Wikipedia per denigrarne l’autore, non nell’ambito di un dibattito sulla natura di Wikipedia, ma all’interno della voce che riguarda il sottoscritto e il mio profilo scientifico e professionale. Oggi ho fatto esami tutto il giorno. Se a qualcuno gira di pubblicare come curiosità i voti che ho dato, o le domande che ho fatto, va bene lo stesso come curiosità?

6) Mi chiedo se una delle mie ipotesi di studio, che Wikipedia abbia raggiunto un potere enorme senza saperlo materialmente gestire, non sia almeno in parte dimostrata proprio da questo "infortunio" e da questa permalosità.

7) Mi chiedo chi e come valuta il mio orientamento politico e se anche questa valutazione è da considerarsi pertinente.

8) Quella inaugurata alla voce "Gennaro Carotenuto" è una normale "guerra editoriale" (direi unilaterale finora) che caratterizza quotidianamente la vita di Wikipedia intorno a temi sensibili, quali quelli politici. E’ importante e legittimo valutare se e come queste "guerre editoriali" inficino o accrescano la credibilità di Wikipedia.

Teoricamente potrei replicare… è vero… e alimentare tale guerra. Non lo farò, ovviamente. Infatti, il fatto più notevole è che la "curiosità" sulla mia ipotesi di studio, non ha alcun interesse generale, rispetto al profilo di chi scrive, ma è invece del tutto interna alla comunità di Wikipedia ed è a questa completamente autoreferente.

Tutto questo è interessantissimo e credo che sia materiale utilissimo per il saggio del mio studente.

, , , , , , , ,